La prima e-bike è stata una sorpresa, era una front e anche basica ma mi ha aperto un mondo. Dopo una faticosa discesa nei boschi del Vulcano laziale ho deciso che sarei passato ad una full.

E venne la full, forcella da 120 mm, ruote da 29 e misura diciamo…grande. Bici comoda e di grande soddisfazione che mi ha portato al rifugio Sebasatiani e in altre avventure molto gratificanti… ma quella forcella li davanti ancora non mi convinceva del tutto. Durante una visita al Cube store per una banale manutenzione ho poi incontrato un’altra full: misura più piccola, molto più cattiva e performante, 140 mm di escursione, ruote da 27,5…una vera top di gamma.

Ha subito sostituito la 120 e mi ha regalato grandi sensazioni, pensavo fosse la defintiva, forcella stabile, geometrie agili e grande bellezza.

Ma non è finità lì.

L’uscita sul mercato di bici con batterie integrate ha cominciato a stuzzicarmi l’appetito.

La Cube aveva la bici per me: full 140 mm, batteria integrata, colori alla tedesca e forcella Fox da 36 mm

Meno cattiva della precedente ma una All Mountain decisamente più adatta a me: una roccia!

…del futuro nessuno sa

L’evoluzione della specie